5 canali true crime

Le giornate infinite davanti al computer a recuperare mail e messaggi, la monotonia dell’ennesima playlist Spotify e fu così che per tenermi compagnia durante le giornate in smart working, ho scavato nei canali italiani che trattano di true crime, guardando praticamente ogni singolo video dei canali che vi segnalo qui sotto: serial killer, fatti paranormali e, spesso video lunghissimi che fanno scivolare le ore addosso.

ELISA TRUE CRIME
Torinese, ma vive in Cina. Elisa racconta due volte a settimana i casi che più l’hanno affascinata, e una frase di un suo video mi aveva particolarmente colpito, e diceva tipo “noi qui alleniamo l’empatia“. Ed è proprio così, oltre ad aver scoperto molte storie lontane dalle cronache italiane, Elisa mi ha portata spesso nel suo mondo soffuso di vittime e scomparsi, con una delicatezza estrema.

L’ANGOLO DEL CRIME
Un vero e proprio podcast curato da una ragazza che si chiama Rosita, e dedicato per lo più ai casi di cronaca italiani. Ho scovato questo canale, ancora piuttosto piccolo, un giorno che volevo approfondire il caso di Stefano Cerri. Immagini di copertura per poter dare un’occhiata allo schermo senza perdere la concentrazione.

BUGALALLA CRIME
Grande amica virtuale (a sua insaputa), la youtuber e streamer Bugalalla si è data anche al crime con live dettagliate su alcuni grandi casi italiani (e un paio di internazionali). Di recente ha anche pubblicato un approfondimento di ben tre ore sull’inchiesta Veleno di Pablo Trincia sui diavoli della bassa modenese. Una mattinata produttiva e intensa.

LO STRANO CANALE
Giselle e le sue piccole pillole video dove, con una voce intrigante e spesso suggestiva (sconsiglio vivamente la visione notturna) racconta di sparizioni, visioni aliene, omicidi e stragi. Un mix unico di storie che hanno come filo conduttore un mood inquietante come solo questo canale sa invocare.

L’OCCHIO CREEPY DI YOUTUBE
Silvia è quella vecchia compagna di scuola con cui idealmente mi ritrovo al bar per discutere degli ultimi libri e saggi sui casi che abbiamo visto su RaiPlay quando incappiamo inevitabilmente su Un giorno in pretura. Video lunghissimi che scorrono durante le giornate di mail e appunti, una meraviglia.